News

INVALSI CLASSI QUINTE – RISULTATI

La presente per comunicare agli alunni neo diplomati che possono accedere direttamente agli esiti delle prove INVALSI 2019 dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado. La certificazione personale di ciascun neo diplomato è disponibile accedendo con ruolo “Studente” all’area riservata del sito https://invalsi-areaprove.cineca.it/index.php?get=accesso utilizzando le credenziali che sono state fornite durante lo svolgimento delle prove INVALSI 2019.


Olimpiadi di TOPOGRAFIA

Martedì 4 giugno si è svolta la prima edizione provinciale delle Olimpiadi di Topografia ovvero le “TOP CAT” organizzate dagli insegnanti Ruberto Franco e Testa Enrico del corso geometri dell’Indirizzo Tecnico dell’ I.I.S. Arimondi Eula di Savigliano.
La competizione che si è svolta nella stupenda cornice di Parco Graneris è stata anche l’occasione per ricordare il compianto collega geometra Natalino Griseri, insegnante pratico di topografia presso l’Eula fino al 2012.
Hanno partecipato cinque squadre composte da quattro allievi che si sono cimentati in due prove di abilità topografica strumentale nel tracciamento di poligonali e misure altimetriche, mettendosi alla prova per precisione e velocità di esecuzione.
Gli Istituti partecipanti oltre quelli dell’Arimondi- Eula di Savigliano e Racconigi sono stati: I.I.S. Bianchi-Virginio di Cuneo, I.I.S. Garelli-Cigna-Baruffi di Mondovì e I.I.S.  Baruffi di Ceva
Gli insegnanti coach sono stati i professori Testa E. e Ruberto F. per Savigliano, i professori Fantino Matteo e Garrone Domenico per Racconigi, il professore Barale Matteo per Cuneo, il professore Davide Bertola per Mondovì e il professor Giorgio Piccardo per Ceva.
Tre i giudici di gara: il professor emerito di Topografia Sergio Viglietti, collega del compianto Natalino, il geometra Domenico Bonetto nominato dal Collegio dei Geometri di Cuneo e il geometra Giampiero Olivero nominato dal  Collegio dei Geometri di Mondovì.
L’ ambito titolo di “Golden Giari 2019” stato conquistato dalla squadra di Racconigi composta dagli allievi Vespertino Matteo, Verna Alan, Boboc Darius, Monasterolo Paolo, mentre il “Rat d’Argent” è stato aggiudicato alla squadra di Mondovì ed  il “Mouse de Bronze” alla squadra di Cuneo. La competizione è stata corretta e a tutti i concorrenti va il plauso degli organizzatori.
La consegna dei premi è stata presenziata dal Dirigente Scolastico dell’ I.I.S. Arimondi-Eula professor Luca Martini con la presenza della Vicaria professoressa Cristina Audisio. Gradita presenza alla premiazione è stata quella della professoressa Marilena Mana, preside emerita dell’Eula.
Si auspica che tale iniziativa possa essere riproposta gli anni venturi allargando la partecipazione ad altri Istituti del Corso Costruzioni Ambiente e Territorio.


Premiazione concorso “Il piacere di scrivere …. poesia”

IMG_20190607_114812 Venerdì 7 GIUGNO 2019, alle ore 11,00 presso la sala Santa Chiara si è svolta la Cerimonia di Premiazione del concorso “ IL PIACERE DI SCRIVERE…. POESIA“ proposto dall’ I.I.S. “Arimondi – Eula” Savigliano-Racconigi e inserito nell’ambito dell‘XI° Festival di Espressione Artistica e di Impegno Civile “LA POESIA, ESPRESSIONE di TENSIONE UMANA e SPIRITUALE” curato dall’Associazione Culturale Cenacolo “Clemente Rebora” di Savigliano. Al concorso hanno partecipato gli studenti delle classi Seconde dei corsi A CAT ,D AFM e H AFM dell’ “Eula” di Savigliano e E CAT dell’ “Eula” di Racconigi. Il progetto “ IL PIACERE DI SCRIVERE…. POESIA“ ha inteso sviluppare la capacità di scrittura creativa e libera che si è tradotta in una personale produzione poetica. Alla cerimonia hanno partecipato la ex preside Maria Maddalena Mana e l’attuale Dirigente scolastico Luca Martini. Maria Franca Dallorto Peroni, membro della giuria insieme ad Antonio Scommegna, si è così rivolta ai ragazzi: “ Leggendo le vostre poesie, ragazzi, sono stata piacevolmente sorpresa ed è stato impegnativo stilare una graduatoria, purtroppo necessaria in un concorso. Ho apprezzato l’impegno di tutti, lo sforzo e sicuramente il “piacere” di scrivere poesie, piacere che mi auguro e vi auguro rimanga nel vostro cuore. Ho apprezzato gli studenti che hanno osato mettere a nudo sentimenti e vuoti profondi del cuore, le proprie incertezze le inquietudini, e quelli che hanno affrontato problemi attuali, che attanagliano l’ambiente, il pianeta intero, la società frenetica e troppo rumorosa, che hanno soprattutto dimostrato il desiderio di vivere in un mondo migliore, di libertà e giustizia, in cerca di felicità. Scorrono, infatti, nei versi denunce e preoccupazioni per l’uso eccessivo della tecnologia, l’inquinamento, la guerra, la violenza contro le donne, il bullismo, il razzismo, il lavoro nero…. E poi, c’è molto amore, per la natura, la cui bellezza nella contemplazione diventa canto e musica, per le persone, affetto che omaggia la mamma, ammirazione per la sua saggezza e il suo esempio, per gli amici, ancora vicini o passati oltre. C’è speranza, c’è apertura al dialogo. C’erano pagine decorate a completamento dei versi, per offrire i propri sentimenti al meglio, come invito a leggerezza o alla riflessione. Bravi ragazzi! Grazie a voi e ai vostri insegnanti. La silloge pubblicata raccoglie le poesie vincitrici.

Per noi adulti, questo concorso è stato occasione per avere accesso ai pensieri della vostra generazione. Al di là dell’esito del concorso stesso, quindi, continuate a scrivere e a leggere poesie, perché aiutano a guardare il cielo e perché senza cielo ogni luogo della terra è stretto!” La lettura delle poesie vincitrici e classificate è stata accompagnata da alcuni interventi musicali curati dagli studenti Francesco Delfino e Paolo Pomarè, impegnati durante l’anno scolastico nel Progetto musicale cheil C.I.M. “G. B. Fergusio” ha attuato per le classi dell’Istituto “Arimondi – Eula” di Savigliano.

Sono risultati vincitori: 1° Premio: DAVIDE PORTA 2H AFM, 2° Premio ex-aequo: CHIARA CESARO 2E CAT Eula Racconigi, 2° Premio ex-aequo: ALESSIA MHILLI 2D AFM, 3° Premio: CHIARA BAROLO 2A CAT.

IMG_20190607_115555


Visita alla Fornace Pilone e Calcestruzzi Ariaudo

Geo1Mercoledì 22 maggio 2019 le classi 3A di Savigliano e 3E di Racconigi, accompagnati dai Proff.ri Bersani Emanuele e Testa Enrico per Savigliano e Robasto Domenico e Calfa Guglielmo per Racconigi, si sono recate in visita di istruzione presso la ditta Pilone Laterizi di Villanova Mondovì e Ariaudo Calcestruzzi di Centallo.

I futuri Geometri, durante le visite,  hanno avuto occasione di vedere il ciclo produttivo dei laterizi e del calcestruzzo dopo averne studiato in classe proprietà fisico-tecniche e di resistenza. Tale metodologia, consolidata negli anni, fa si che alla preparazione teorica segua una sperimentazione sul campo che entusiasma gli allievi e consolida i concetti appresi. 

La giornata ha avuto un “happening” ludico-logistico per il pranzo. In effetti dopo la visita al mattino presso la fornace Pilone i ragazzi hGeo2anno avuto modo di consumare il pranzo al sacco presso il centro Commerciale Auchan di Cuneo. La visita al pomeriggio presso la Ditta Ariaudo è stata la solita apoteosi di cordialità. La ditta Ariaudo ancora una volta ha accolto i ragazzi con genuino entusiasmo rendendo la visita un momento davvero piacevole oltre che molto istruttivo. Sia Il Geometra Debernardi che la famiglia Ariaudo, titolari dell’impresa, si sono prodigati per far conoscere agli allievi il ciclo produttivo del CLS, fare alcuni test di consistenza e di resistenza meccanica. Per finire la Famiglia Ariaudo, che si ringrazia per l’accoglienza, ha salutato i ragazzi con un graditissimo rinfresco. Insegnanti e titolari si sono dati appuntamento per il prossimo anno per una visita che è diventata negli anni insostituibile momento formativo.


Sportelli didattici – 2° quadrimestre


Sportelli Biennio CAT


Calendario impegni


In questi giorni l’Aula di Disegno utilizzata dai futuri geometri è stata dotata di 30 nuove sedie-sgabelli in tessuto con design ergonomico di ottima qualità, destinate agli studenti e adatte al disegno tecnico. L’acquisto da parte dell’Istituto scolastico di queste nuove sedisedie nuove aula disegnoe girevoli con seduta e schienali imbottiti, regolabili in altezza e con piedistallo in acciaio permettono una maggiore comodità e rendono l’ambiente didattico più sicuro e confortevole. Questa importante integrazione consente una migliore funzionalità dell’aula da parte degli studenti, sia grazie all’aggiornamento delle attrezzature sia grazie a una sempre maggiore messa in sicurezza delle stesse.

Ci auguriamo che le nuove sedie siano di buon auspicio per la stesura grafica dei prossimi disegni e progetti dei nostri ragazzi.


La “ GIORNATA MONDIALE della POESIA” CELEBRATA a SAVIGLIANO

6J2A9985Sabato 23 Marzo 2019 , nell’ambito del progetto IL PIACERE DI SCRIVERE  POESIA, le classi seconde Eula Savigliano- Racconigi, hanno partecipato al secondo appuntamento nell’ambito dell’XI^ edizione del  Festival di Espressione Artistica e di Impegno Civile “LA POESIA,    ESPRESSIONE di TENSIONE UMANA e SPIRITUALE”  organizzato dall’Associazione Culturale Cenacolo “Clemente Rebora” di Savigliano.  Presenti  le Autorità, gli Studenti delle Scuole Saviglianesi e  la Cittadinanza presso il “ Giardino Letterario – Clemente Rebora”, si è dato vita alla manifestazione con la messa in posa dell’albero e della targa poetica. Il Giardino Letterario è soprattutto un luogo della memoria, dove salvaguardare l’ambiente e valorizzare la Poesia.

Dopo i saluti di Antonio Scommegna, Presidente dall’Associazione Culturale Cenacolo “Clemente Rebora” e  dell’Assessore alla Cultura Petra Senesi, con fascia tricolore, la lettura di poesie composte dagli studenti delle classi Seconde dei corsi A CAT, D AFM e H AFM dell’ “Eula” di Savigliano e E CAT dell’ “Eula” di Racconigi guidati dai loro docenti  prof.sse Maria Romano, Giulia Cerutti, Maria Maddalena Mellano e Claudia Bosso.


Viaggio in Val d’Aosta

Giovedì 14 marzo gli allievi delle classi 2^D e 2^ H-AFM si sono recati in viaggio d’istruzione in Val d’Aosta. Gli studenti, accompagnati dalle professoresse Cerutti e Marillat, hanno dapprima visitato uno dei più famosi manieri medievali della zona, il castello di Fénis, immedesimandosi nello stile di vita dei suoi antichi proprietari, i signori di Challant. Nel primo pomeriggio, poi, le classi hanno visitato i luoghi più caratteristici di Aosta romana e medievale: l’Arco di Augusto, la Collegiata di Sant’Orso e il suo chiostro, il magnifico teatro romano e il cripto-portico forense. Infine, prima di intraprendere il viaggio di ritorno, gli allievi hanno visitato lo stabilimento dell’antico salumificio “Maison Bertolin” di Arnad, un’azienda di 2.500 metri quadrati, dalla quale ogni giorno partono i mezzi per la distribuzione dei prodotti in tutta Italia e all’estero.


Corsi di recupero primo quadrimestre

Corsi di recupero di ….MATEMATICA


I media, l’attualità e i temi economici


INNOVAZIONE E BIOARCHITETTURA: I GEOMETRI DELL’EULA A LEZIONE A KLIMAHOUSE Bolzano


Il piacere di scrivere ….Poesia

 Il Cenacolo “C. Rebora” incontra gli studenti dell’IIS “Arimondi-Eula” di Savigliano e Racconigi

sdrMartedì 8 e sabato12 gennaio 2019 i poeti Antonio Scommegna e Maria Franca Dallorto Peroni dell’ Associazione Culturale Cenacolo “Clemente Rebora” di Savigliano, nell’ambito del  Progetto “ IL PIACERE DI SCRIVERE” hanno incontrato gli studenti delle classi Seconde dei corsi A CAT ,D AFM e H AFM dell’ “Eula” di Savigliano e E CAT dell’ “Eula” di Racconigi guidati dai loro docenti di lettere  prof.sse Romano Maria,  Cerutti Giulia, Mellano Maria Maddalena e Claudia Bosso. Il progetto intende sviluppare la capacità di scrittura creativa, far percepire agli studenti il piacere della scrittura personale e libera, esplorare il percorso creativo di Poeti, trovare stimoli su cui elaborare una personale produzione poetica. L’obiettivo dell’intervento dei Poeti del cenacolo “Rebora” è stato quello di valorizzare la poesia nel contesto socio-culturale attuale, alla luce di un rinnovato interesse tra gli studenti e gli adulti, per la diffusione di una “ necessità poetica “, testimone di riflessione e impegno, vissuta come traduzione di una inquietudine esistenziale nella ricerca della propria identità e come ansia di comprensione dei problemi attuali dell’universo giovanile e del mondo degli adulti. Gli studenti coinvolti nel progetto hanno mostrato attenzione e vivo interesse; hanno potuto toccare con mano l’universo poetico scongelato dalle antologie attraverso la testimonianza e la lettura di poesie dei relatori “Poeti”. Il confronto permetterà ai ragazzi di scoprire le proprie emozioni, il proprio vissuto per comporre poesie, espressioni delle loro particolari sensibilità. Il progetto, inoltre, prevede la partecipazione delle classi coinvolte Sabato 23 marzo 2019 alla “ GIORNATA MONDIALE della POESIA”. Gli studenti  e le Autorità presenzieranno presso il “ Giardino Letterario”  in via Chichignetto in Savigliano alla messa in posa dell’albero e della “Targa poetica”.  Gli studenti leggeranno le loro poesie mentre ai presenti sarà dato un omaggio poetico. L’evento conclusivo, nel mese di giugno, prevede la premiazione degli studenti  vincitori e finalisti con  la  silloge contenente le poesie classificate.


TRA VIRTUALE E REALE: LA SFIDA

foto assemblea di nataleVenerdi 21 dicembre 2018, presso il Cinema Aurora, le classi dell’Istituto tecnico Eula di Savigliano, hanno svolto una assemblea d’Istituto sui temi dell’uso consapevole dei social network. Hanno partecipato due noti giornalisti delle testate saviglianesi: Andrea Giaccardi del “Corriere di Savigliano” e Guido Martini Caporedattore de “Il Saviglianese” che, intervistati dal prof. Piero Bertoglio, a sua volta giornalista, hanno portato la loro esperienza sui temi delle fonti sicure, delle fake news alimentate dai social. In questo campo il giornalismo svolge un ruolo importante perché rappresenta “una voce critica che filtra le notizie e verifica le fonti” In seguito l’assemblea condotta dal prof. Maurizio Biancotti ha approfondito i risvolti delle notizie che circolano sulla rete. Per gli studenti, “il popolo dei like”, l’uso dei social è costante e i pericoli sono subdoli e spesso sottovalutati, la rete può alimentare l’odio, copre false identità, sulla rete non c’è filtro, le notizie possono essere scritte con parole ostili e colpire le categorie più deboli. Quante sfaccettature può avere una notizia? Nell’assemblea si è analizzata una notizia come quella della strage di Corinaldo attraverso i network. I ragazzi con i loro cellulari hanno poi risposto ad una indagine condotta con google form che in pochi minuti ha messo in evidenza l’uso che essi fanno dei social. Infine attraverso la visione di un film tratto dalla serie di Black Mirror, gli studenti sono stati condotti a riflettere sulle parole, sul loro uso, sulle conseguenze e sulla comunicazione virtuale. Il rapporto virtuale e reale è molto stretto e gli effetti dovuti all’introduzione sulle masse delle nuove tecnologie possono essere devastante. La scuola deve, attraverso i suoi spazi, educare i ragazzi a filtrare e riflettere sulle azioni e sulle parole, a combattere l’odio e a difendere ciò che si ama.  Questo è l’augurio che la scuola il Dirigente e gli insegnanti hanno voluto lasciare per le feste Natalizie, ai loro studenti.


FORMAZIONE SULLE TECNICHE DI SCRITTURA DI UN TESTO DI LEGGE

Alcuni studenti e studentesse della classe 3 D sono tra i protagonisti di una interessante esperienza di formazione svoltasi venerdì 23 novembre c.m. presso il Consiglio regionale del Piemonte. Durante la mattinata, i funzionari del Consiglio, esperti in materia di tecnica legislativa, hanno fornito importanti nozioni di diritto costituzionale e regionale necessarie per una corretta stesura di un testo di legge. Tra i presenti vi era anche il Presidente del Consiglio regionale Nino Boeti che ha sottolineato l’importanza di avvicinare i giovani alle istituzioni, invitandoli alla partecipazione democratica e consapevole. Ora la palla passa ai ragazzi e ragazze della 3 D che, sulla base di una bozza di proposta di legge da essi già preparata prima dell’incontro, dovranno ora redigere un articolato da inviare alla Commissione giudicatrice del concorso. Saranno quindi scelti fino ad un massimo di otto progetti che parteciperanno alla giornata finale in Aula consiliare per la discussione e approvazione dei testi proposti.


Giornata Topografica

DSC_0329

Visita a Restructura

foto restructura


Sportelli di INGLESE, MATEMATICA, PCI, ECONOMIA AZIENDALE


ALLA SCOPERTA DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

Mercoledì 24 ottobre si è svolta un’interessante esperienza, presso il Museo del Risparmio di Torino, che ha visto coinvolta la classe 4H AFM. La visita, avente lo scopo di avvicinare gli studenti al complesso mondo degli strumenti finanziari, si è sviluppata in due momenti. Un addetto del museo ha introdotto l’argomento con competenza e con un linguaggio di facile comprensione per i ragazzi, facendo ricorso anche all’uso di documenti multimediali. Azioni, obbligazioni, titoli derivati, concetto di rischio e rendimento dei titoli sono stati i principali temi trattati. La visita è poi proseguita tra le diverse sale del Museo con un percorso diretto a raggiungere  tre obiettivi in tema di risparmio: conoscere, capire, sperimentare. Attraverso racconti sul tema del risparmio ad opera di  autori quali Dante, Shakespeare, Moliere, recitati in video da alcuni attori, o spezzoni di film celebri quali “Io Chiara e lo scuro” o “Il gioiellino” gli studenti hanno potuto comprendere in modo accattivante i temi proposti. Infine un laboratorio multimediale con giochi interattivi ha consentito loro di sperimentare quanto appreso. MUSEO RISPARMIO


Accoglienza classi prime

I primi giorni in una nuova scuola sono un’altalena di emozioni e pensieri: ecco perché, anche quest’anno, il nostro Istituto ha organizzato una giornata dedicata all’accoglienza delle classi prime. Giovedì 20 settembre, in una magnifica giornata di sole, gli allievi delle classi I A-CAT, I D e I H-AFM, accompagnati dai loro professori, sono quindi partiti per Spotorno, dove si sono sfidati in un appassionante torneo di calcetto e beach volley. Gli studenti hanno proseguito la giornata sulla spiaggia di Bergeggi e, tra un tuffo e una risata, hanno stretto nuove amicizie: la gita è stata una splendida occasione per conoscersi e “fare squadra”!


Orario provvisorio dal 17 al 22 settembre 2018

Orario provvisorio dal 10 al 15 settembre 2018

Inizio anno scolastico: classi PRIME


Voci di corridoio – n. 1 – 2018


PREMIAZIONE CONCORSO “IL PIACERE DI SCRIVERE”

Si è rinnovato venerdì 8 giugno 2018 l’appuntamento di fine anno in Sala Santa Chiara per le classi prime che hanno concluso il loro percorso scolastico con la premiazione del concorso di scrittura creativa IL PIACERE DI SCRIVERE. Gli studenti delle classi 1^A CAT, 1^DAFM; 1^HAFM dell’ indirizzo tecnico dell’ Arimondi Eula  hanno incontrato la giuria composta dalle maestre Flavia Franco e Agnese Dovetta e dai bambini della V  A e V  B delle elementari di Marene che hanno scelto in modo attento e rigoroso le fiabe che sono state donate ai bambini cui gli studenti del tecnico sono stati gemellati. Ben tredici allievi si sono attestati tra i classificati, risultano vincitori assoluti: 1° classificato: “Willy, Billy e la casa maledetta” di Gerbaudo Susanna e Temporale Mattia (1^A CAT) 2° classificato: “Il regno dei draghi” di Barbero Edoardo e Perotta Marica (1^H AFM) 3° classificato: “Il calcio della vittoria” di Allasia Ilaria e Daniele Alessia (1^H AFM) 3° classificato: “Il ritorno della terra di Oz” di Lovera Samuele (1^D AFM)

IMG-20180615-WA0002 IMG-20180615-WA0003 IMG-20180615-WA0004

CONSIGLIERI REGIONALI IN ERBA

“Questa iniziativa contribuisce alla vostra formazione civile ed è un segno di partecipazione alla vita politica, alla vita della comunità. Oggi, ragazzi, avete espresso un riconoscimento di appartenenza al Paese, dimostrando di aver letto i suoi problemi e di voler proporre dei correttivi per migliorarlo. È così che si esercita una cittadinanza responsabile e di questo dobbiamo essere grati anche ai vostri insegnanti per l’importante funzione sociale che svolgono e per un lavoro che spesso non è riconosciuto”.

Con queste parole il Presidente Luciano Violante ha aperto,   venerdì 1 giugno 2018,  i lavori della seduta straordinaria del Consiglio regionale del Piemonte a conclusione della manifestazione “Ragazzi in Aula”. Tra i quattro progetti finalisti vi era anche quello degli studenti della 3H. La proposta di legge dal titolo “Interventi per promuovere e sostenere l’accesso ai servizi della prima infanzia” è stata approvata a larga maggioranza dagli altri Consiglieri in erba  ed ha ricevuto gli elogi delle autorità presenti per la sensibilità dimostrata verso un tema che non appartiene al mondo giovanile ma è tipico delle problematiche relative a chi è più adulto. Il concorso, cui hanno aderito quest’anno circa 200 studenti della Regione provenienti da diverse Province, è arrivato quest’anno alla ventesima edizione. Anche per questo motivo si è scelta come sede di svolgimento dei lavori l’Aula di Palazzo Carignano a Torino, luogo in cui si riuní il primo Parlamento del Regno d’Italia.   I partecipanti sono infine stati accompagnati ad una visita speciale del “Primo Parlamento Subalpino” custodito presso il Palazzo Carignano.

LE CLASSI DELL’EULA VANNO IN AZIENDA

foto PiloneMercoledì 16 Maggio i ragazzi delle classi terze del corso Costruzione Ambiente Territorio dell’I.I.S. “Arimondi-Eula” di Savigliano  e Racconigi accompagnati dai docenti Angela Fumero, Cristina Audisio, Enrico Testa e Sara Bertino hanno effettuato una visita di indirizzo presso le aziende Pilone di Mondovi e Ariaudo di Centallo. La cultura del costruire si forma innanzitutto partendo dalla sensibilizzazione dei giovani circa le modalità più adatte a costruire ed abitare consapevolmente. Presso la ditta Vincenzo Pilone, produttrice di laterizi, fabbricati con materie prime locali estratte con particolare rispetto del territorio,  continuamente migliorati dal punto di vista delle prestazioni di isolamento termico senza stravolgerne  le caratteristiche di fondo, si è potuto vedere dal vero tutto il ciclo di produzione. Presso la ditta Ariaudo, specializzata nella produzione di calcestruzzo, i ragazzi, oltre a capire il processo di produzione e trasporto di questo manufatto, hanno potuto constatare  l’efficienza di un lavoro serio sia dal punto di vista fiscale che qualitativo. Si ringraziano i titolari della Vincenzo Pilone e la fam. Ariaudo per  la competenza e la cortesia con i quali accolgono gli studenti in una fattiva collaborazione formativa con la scuola che dura già da alcuni anni.


Bob Kennedy “Il sogno continua”

EDDG6256Mercoledì 9 Maggio le classi 4D AFM, 3E CAT e alcuni studenti delle classi 5D AFM e 5A CAT dell’istituto Eula di Savigliano e Racconigi si sono recate presso il Pala Ubi Banca di Cuneo per assistere alla conferenza sui diritti umani tenuta da Kerry Kennedy, figlia del ministro della giustizia Bob Kennedy (fratello del presidente americano John Kennedy), assassinato nel 1968 durante la campagna elettorale che quasi sicuramente l’avrebbe condotto a diventare a sua volta presidente degli Stati Uniti. L’incontro è stato presentato dalla conduttrice televisiva Licia Colò che ha convocato sul palco alcune autorità come il Presidente della CRC Giandomenico Genta, promotore dell’iniziativa, il sindaco di Cuneo Federico Borgna e altri rappresentanti di associazioni che lottano per i diritti umani. E’ intervenuta quindi Kerry Kennedy che, attraverso la narrazione dei suoi ricordi e delle sue esperienze legate al padre, si è soffermata sull’importanza dei diritti umani e civili che non sempre sono rispettati in molti paesi del mondo. Paragonando la società del passato a quella odierna ha incoraggiato i giovani a battersi per la libertà e la giustizia. L’incontro è stato coinvolgente, costruttivo e stimolante per i circa duemila studenti presenti che si sono confrontati con una donna piena di grinta e di coraggio che continua a supportare il “sogno” del padre.

Binjaku Oriana, Boglione Arianna, Coraglia Giorgia, Fissore Chiara 4^D AFMT


Conoscere la Borsa 2017/2018

SAVIGLIANO Arimondi Eula      foto[1868]


a.s. 2017/2018 – CALENDARIO DEGLI IMPEGNI


Scenari competitivi della new (net) economy: rischi, minacce o opportunità?

foto 1   foto 2


RAGAZZI IN AULA

RagazziInAulaRagazzi in Aula entra nel vivo. Si è svolto lunedì 26 marzo l’incontro formativo presso il Consiglio regionale del Piemonte che ha visto protagonista la classe 3 H ragionieri vincitrice del Concorso Ragazzi in Aula. Gli alunni impegnati nei lavori in commissione sono stati suddivisi in gruppi consiliari per discutere e approvare la loro proposta di legge che sarà presentata in Assemblea alla seduta finale che si svolgerà il prossimo primo giugno.


Geometri e ragionieri alla giornata di Libera.

Libera

VISITA AZIENDALE – Stabilimento Acqua EVA IMG-20180323-WA0002


Viaggio di istruzione a ROMA IMG_20180310_145615


 La finanza e le sue applicazioni quotidiane

Incontro formativo presso la Cassa di Risparmio di Savigliano, all’interno del progetto Alternanza Scuola Lavoro VisitaCRS


Sportello di ….ECONOMIA AZIENDALE


Progetto …..”DIRITTO AI GEOMETRI”



VISITA AZIENDALE -Azienda Vitivinicola BAVA

IMG_20171004_120653


La Scuola Edile di Cuneo ha premiato 28 studenti diplomandi geometri


Progetto “Ragazzi in Aula”: la 3^H in Consiglio Regionale

Venerdì 12 maggio gli studenti della classe 3H AFM hanno partecipato alla giornata finale del progetto Ragazzi in Aula presso il Consiglio Regionale del Piemonte. L’esperienza è stata altamente formativa e ha permesso agli stessi di misurarsi in una simulazione di assemblea legislativa, sperimentando in prima persona il percorso che può portare all’approvazione  di una legge regionale. I sette relatori hanno illustrato all’Assemblea il contenuto della loro proposta riguardante il sostegno alla creazione di App turistiche ideate da Start-up di giovani. Durante il dibattito è intervenuta, a sostegno della proposta di legge presentata dalla 3H, l’Assessore alla cultura, Prof.ssa Pentenero, ritenendo il progetto presentato molto interessante. L’Aula si è dimostrata favorevole alla proposta, tuttavia la mancata approvazione della norma finanziaria, dopo un appassionante dibattito, ha decretato il rinvio in Commissione della stessa per una revisione degli stanziamenti.

_MAX3536 _MAX3575 _MAX3637 _MAX3608 IMG_20170512_145837jpg

L’ALSTOM apre le porte all’Arimondi-Eula

Il  27 aprile un gruppo di allievi del triennio del corso economico per ragionieri e un allievo del liceo scientifico, hanno avuto la possibilità di effettuare una visita aziendale presso l’ALSTOM.  Questa visita rientra all’interno del progetto Alternanza Scuola Lavoro 2016/2017. E’ stata una mattinata molto intensa  che ha permesso di avviare una fattiva collaborazione tra il sistema scolastico  e una realtà produttiva internazionale molto significativa per il nostro contesto cittadino. Gli allievi hanno potuto conoscere la concreta attività tecnica, organizzativa e culturale svolta nel sito produttivo.  Scopo della visita è stato  quello di sviluppare la curiosità e la passione del prodotto ferroviario attraverso la conoscenza delle diverse fasi di produzione del treno svolte nello stabilimento produttivo e soprattutto di conoscere l’esperienza di una realtà  aziendale multinazionale molto complessa. L’incontro ha contribuito all’orientamento professionale degli studenti con particolare riferimento alle tematiche di genere e ad attività non tradizionali. A tal fine 3 allievi parteciperanno quest’estate allo stage formativo di tre settimane all’interno del progetto di Alternanza Scuola Lavoro. Cogliamo l’occasione per ringraziare il dottor  Salvatore Suriani e tutto lo staff che ci accompagnato nelle tre ore della visita con competenza e professionalità.dav


LA CLASSE 2^A INDIRIZZO C.A.T. DELL’I.I.S. ARIMONDI-EULA DI SAVIGLIANO INAUGURA LA TERZA EDIZIONE DI MAGNIFICAT AL SANTUARIO DI VICOFORTE MONDOVI’

La classe 2^A dell’indirizzo tecnico C.A.T. dell’I.I.S. “Arimondi-Eula” di Savigliano, il giorno 20 aprile scorso, accompagnata dalle docenti prof. Francesca Portera e prof. Giusy Rolfo ha effettuato, nell’ambito della disciplina Tecnologie e Tecniche di Rappresentazioni Grafiche, una visita didattica al Santuario di Vicoforte, capolavoro del Barocco piemontese la cui cupola ellittica risulta la più grande del mondo e quinta per dimensioni. La classe ha inaugurato la terza edizione del progetto Magnificat curato dall’associazione Kalatà di Mondovì con cui è stato possibile realizzare un percorso in sicurezza di salita alla cupola del Santuario; inoltre tale intervento, che permette di visionare 6000 metri quadrati di affreschi, garantirà la manutenzione e la salvaguardia di questo straordinario bene culturale del cuneese. Così si pronunciano gli studenti: “Appena arrivati abbiamo compiuto un giro perlustrativo all’interno di questa magnifica costruzione. Giunti alla biglietteria ci è stata data la possibilità di decidere se volevamo fare il percorso breve, che offre una suggestiva vista all’interno del Santuario, attraverso la balconata alla base della cupola, a circa 23 metri di altezza, o quello lungo, dove si raggiunge il tamburo a 60 m. di altezza e da cui si ha una spettacolare vista della cupola e di tutto l’interno del Santuario; chi ha scelto quest’ultimo percorso è stato messo in sicurezza con caschetti e imbragature. Le nostre guide ci hanno mostrato come superare i tratti più insidiosi del percorso per non arrivare impreparati e poi siamo partiti per la visita. Siamo saliti su scale a chiocciola e a pioli, abbiamo attraversato stretti corridoi per arrivare alle balconate più alte del Santuario. In ogni tappa, la nostra guida, Margherita, ci spiegava la storia di quel luogo così importante: infatti tutta la costruzione è stata edificata intorno a un quadro votivo di ringraziamento per la fine di un’epidemia che ritrae la Madonna con il Bambino risalente al XV secolo circa che è ancora presente al centro della basilica. Siamo stati tutti affascinati dalla magnificenza dell’architettura e degli affreschi oltre che dalla storia del complesso Regina Montis Regalis e ringraziamo il nostro Istituto per averci dato l’opportunità di visitarlo. Consigliamo a tutti la visita: infatti il percorso è aperto al pubblico da sabato 22 aprile fino a domenica 5 novembre 2017.

La classe 2^A Geometri”

Vicoforte3   Vicoforte2


Visita aziendale  Lavazza

Mercoledì 29 marzo e giovedì 30 marzo le classi terze D e H del corso economico, all’interno del progetto Alternanza Scuola Lavoro, si sono recate in visita aziendale allo stabilimento Lavazza di Settimo Torinese; una realtà produttiva molto importante e conosciuta in tutta in Italia e non soltanto. Tutto ha inizio nel 1895 quando Luigi Lavazza apre la prima drogheria LAVAZZA in via San Tommaso a Torino per arrivare fino ad oggi in cui la quarta generazione mantiene saldamente le redini dell’azienda con ottimi risultati. Il 45% del mercato del caffè fatto in casa in Italia è in mano alla Lavazza: questo dato ci fa capire la grande importanza di questa realtà produttiva italiana. La visita si è articolata in due momenti principali.  La prima parte ha riguardato la storia  dell’azienda, il suo mercato, la comunicazione e il suo sviluppo dalle origini ad oggi. Nella seconda parte c’è stata la visita del sito produttivo, in particolare ha colpito il magazzino completamente automatizzato e l’elevato grado tecnologico degli impianti utilizzati per la torrefazione, la macinazione e il confezionamento del caffè. Un’occhio di riguardo è stato dedicato agli ultimi prodotti della Lavazza: le cialde completamente  riciclabili e la macchina per il caffè espresso che ha accompagnato l’ultima spedizione della ISS nello spazio con a bordo Samanta Cristoforetti.  DSC03521  2017-03-30 12.25.53