Archivio per maggio, 2018

Ambiente ci nasce, Ambiente ci parla, Ambiente muore.

Diamo per scontato che l’unico ed esclusivo progresso consista nella tecnologia, nella ricerca del primato che prima ci onora, beffardo, e poi ci colpisce, in una realtà in cui la nostra voce o il nostro pensiero vale ben poco rispetto alle politiche incoerenti e sconsiderate alle quali noi, tiranni assoluti di un Pianeta unico, ci sottomettiamo in tutto e per tutto.

Più persone che alberi è il paradosso che noi soli possiamo manipolare; ciononostante, stiamo iniziando a soffocare lentamente, mentre il numero di abitanti della Terra è prossimo allo sfiorare gli otto miliardi; eppure, tutto ciò viene accettato senza nemmeno tentare un compromesso, quando in realtà sappiamo il sovrappopolamento una delle grandi problematiche di oggi. La conferma di ciò ci viene data dall’ambiente, stanco e sfinito in quest’eterna battaglia contro avversari così scaltri, così sciocchi. Leggi il resto di questa voce »

IMG-20180524-WA0000

Ancora una volta le classi del corso Costruzioni Ambiente e Territorio di Racconigi sono state protagoniste, in qualità di vincitori, del Concorso Nazionale Primi in Sicurezza “Lavoro vai sul sicuro !” promosso dall’ANMIL (Associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi) e  dalla rivista giornalistica OKAY.

Il tema della sicurezza sul lavoro è sempre più importante  e il valore della prevenzione  attraverso l’informazione non può essere sottovalutato ed è fondamentale acquisirlo già nel mondo della Scuola. Lezione questa, imparata molto bene dagli studenti della 5 sezione E di Racconigi  che, in tale occasione, hanno presentato degli elaborati multimediali , giudicati vincitori per originalità, impegno e creatività. Leggi il resto di questa voce »

Il giorno 16 Maggio le classi prima e seconda liceo scientifico dell’Istituto si sono recate alla Sacra di San Michele e all’osservatorio di Pino Torinese. Durante la mattinata hanno visitato l’antico monastero benedettino costruito nel decimo secolo sulla cima del monte Pirchiriano a circa mille metri d’altezza in Val di Susa e hanno potuto ammirare, oltre al panorama mozzafiato, la Torre della Bell’Aida, così chiamata a causa di una leggenda riguardante la fanciulla omonima, lo Scalone dei morti con il Portale dello Zodiaco e la statua di San Michele Arcangelo. Nel pomeriggio si sono poi spostati all’ Osservatorio astronomico di Pino Torinese Infini.to dove hanno partecipato a diverse attività didattiche: la  visita guidata interattiva al Museo,  un laboratorio riguardante lo Spazio e una proiezione in  Planetario su stelle e pianeti.

Un giornata molto interessante e divertente, all’insegna della Storia , dell’Arte e della Scienza!

Virginia Tavella

Tra gli studenti premiati venerdì 18 maggio 2018 nell’Aula consiliare di Palazzo Lascaris nell’ambito del concorso “Diventiamo cittadini europei” c’erano anche due liceali dell’Istituto “Arimondi-Eula” di Racconigi:  Amela Kruja  della IL e Alessia Dokaj della IVL.La cerimonia ha visto la partecipazione del Presidente del Consiglio regionale Nino Boeti, della vicepresidente Angela Motta  e di  Edoardo Greppi, professore ordinario di Diritto internazionale presso l’Università di Torino. Leggi il resto di questa voce »

La nostra scuola è stata coinvolta da una proposta cittadina di solidarietà con il liceo di Parkland, teatro della strage del 14 febbraio scorso, in cui hanno perso la vita 17 persone e molte sono rimaste ferite.

La signora Sara Tribaudino Villa è originaria di Racconigi e vive a Parkaland, sua figlia Elena frequenta proprio quella scuola. Sara ha scritto ai suoi amici a Racconigi spiegando che le famiglie e gli insegnanti stanno chiedendo alle altre scuole di inviare immagini, lettere, messaggi, poster, … che entreranno a far parte di una sorta di museo della memoria, e soprattutto della speranza. Per questo ha manifestato il desiderio di far arrivare a quei ragazzi anche un messaggio dalla “sua” terra . Leggi il resto di questa voce »

Mercoledì 16 Maggio i ragazzi delle classi terze del corso Costruzione Ambiente Territorio dell’I.I.S. “Arimondi-Eula” di Savigliano e Racconigi accompagnati dai docenti Angela Fumero, Cristina Audisio, Enrico Testa e Sara Bertino hanno effettuato una visita di indirizzo presso le aziende Pilone di Mondovi e Ariaudo di Centallo. La cultura del costruire si forma Leggi il resto di questa voce »

Anche quest’anno il nostro Istituto ha partecipato al concorso “Progettare e lavorare in sicurezza” rivolto alle classi quinte del corso CAT presenti nella provincia di Cuneo. L’edizione numero venti dell’iniziativa promossa dall’ente Scuola edile di Cuneo, ha visto vincitori della borsa di studio in palio, per la nostra sede di Racconigi, Letizia Grosso ed Enrico Andreotti.

Campioni di retorica: gli studenti del Liceo Ariela Gjoka (classe IV) e Mattia Chiavassa (classe III)  hanno partecipato alla seconda edizione dei Ludi Historici  organizzati dal Liceo “Giolitti-Gandino” di Bra, una gara di eloquenza su temi della storia contemporanea,  quest’anno focalizzata sul periodo dal 1989 al 1994.

Il giorno 27 aprile nella sede del Liceo di Bra e il 10 maggio durante la finale svoltasi a Cherasco si sono cimentati nella impegnativa prova davanti a una  giuria  composta dal professor Sergio Soave, già docente di Storia contemporanea presso l’Università di Torino, presidente del Polo del ‘900 di Torino e dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea di Cuneo, da Gian Mario Ricciardi, giornalista, già direttore del telegiornale Rai del Piemonte, da Fabio Bailo, ricercatore presso l’Università del Piemonte orientale e assessore alla cultura della città di Bra, e da Alberto Melloni, ordinario di Storia del Cristianesimo presso l’ Università di Modena. Ad Ariela e Mattia il compito di sviluppare rispettivamente il tema della Caduta del Muro di Berlino e della Rivoluzione Romena.

I ragazzi, che hanno dovuto sostenere la concorrenza degli altri partecipanti tutti di classe quinta, hanno saputo far valere le loro capacità di approfondimento e la loro verve espositiva, aggiudicandosi il quarto posto e un premio di 200 euro.

“La bellezza ci salverà”: questa è l’affermazione di Dostoevskij che ha ispirato il gruppo teatrale del nostro Istituto,  guidato a Racconigi da  Simone Morero e a Savigliano da Grazia Isoardi  dell’associazione “Voci Erranti”.

Nell’ambito del progetto “Educazione alla bellezza” finanziato dalla Cassa di Risparmio di Cuneo, gli allievi , a partire dal mese di febbraio, hanno partecipato alle lezioni pomeridiane del Laboratorio teatrale, durante le quali hanno riflettuto su che cosa sia  per loro la bellezza e come essa possa diventare uno strumento di rigenerazione della società; dalle idee emerse  è nata una “rappresentazione di tipo bellissimo” che ha racchiuso ogni forma di bellezza: quella estetica, quella spirituale, l’arte, la poesia, la natura, il cibo, gesti ed emozioni legate a un valore universale nel tempo e nello spazio. Leggi il resto di questa voce »

Gli studenti della Prima Liceo di Racconigi  per un giorno si sono trasformati in reporter e cameraman:  la classe ha infatti aderito al  progetto “Ultima ora” proposto da Sky TG24 e Osservatorio Permanente Giovani-Editori, che  prevede la stesura di un reportage e la realizzazione di un video su un argomento di attualità. I ragazzi, all’interno di un processo pluridisciplinare, hanno approfondito il tema della  accoglienza dei migranti nel nostro Paese,  per arrivare a esaminare la situazione del CAS (Centro di Accoglienza Straordinario) di Racconigi. In particolare hanno avuto occasione di incontrare il respoimmagine 1nsabile del centro, Matteo Monge, con Barbara e Bianca, due infaticabili operatrici, e alcuni rifugiati.

Tra tanti episodi di  “malaccoglienza”, che creano  disagio ai richiedenti asilo e malumori e tensioni sul territorio, il “Carlo Alberto” rappresenta una esperienza positiva di integrazione:   l’ente ospita attualmente 44 rifugiati di diversa provenienza (Nigeria, Guinea, Guinea Bissau, Ghana, Togo, Sudan, Costa d’Avorio, Senegal, Gambia, Pakistan e Afghanistan), tutti in attesa  di essere esaminati dalla Commissione Territoriale di Torino che dovrà decidere se accogliere la loro richiesta di asilo, una attesa che nella migliore delle ipotesi dura un anno e sette/otto  mesi. Leggi il resto di questa voce »