CAT – Costruzioni Ambiente e Territorio

COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO : UN GEOMETRA di NUOVA GENERAZIONE

Per gli studenti delle terze medie è importante, in questa fase di orientamento, conoscere meglio il corso di studi chiamato Costruzioni Ambiente e Territorio (CAT) che, un tempo, veniva nominato più semplicemente Geometra. La crisi edilizia degli ultimi anni ha generato paure, confusioni e disorientamento allontanando famiglie e studenti da questo corso di studi , ritenuto penalizzante per un lavoro futuro. Oggi tuttavia è importante sfatare questo pregiudizio, allontanare il terrorismo mediatico e avvicinarsi al CAT per meglio conoscerlo e per affrontare scelte importanti che in un futuro prossimo potranno essere sicuramente vincenti.

La figura professionale, infatti, che emerge dal corso quinquennale di Costruzioni Ambiente e Territorio, è quella di un “Geometra di nuova generazione “, versatile e dunque pronto ad applicare specifiche competenze nei settori più disparati: sa scegliere materiali, macchine e strumenti nel campo delle costruzioni; sa rilevare il territorio e gli edifici usando metodologie e strumenti innovativi; sa effettuare stime e lavorare nel settore immobiliare -finanziario; sa prevedere, nell’edilizia ecocompatibile, soluzioni per il risparmio energetico, nel rispetto dell’ambiente; sa pianificare e organizzare misure preventive a difesa della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro; sa gestire processi riguardanti la distribuzione impiantistica negli edifici; sa utilizzare programmi informatici innovativi per la progettazione; sa proporre soluzioni di arredo di interni… Non è dunque assolutamente vero che la figura del “geometra” sia andata in pensione, anzi si è svecchiata acquisendo competenze a 360 gradi più rispondenti e confacenti alla realtà professionale di oggi. Vale quindi la pena spendere un po’ di tempo per la conoscenza di questo corso anche alla luce del fatto che la lieve riduzione del numero dei diplomati degli anni scorsi ha aperto nuovi spazi che dovranno a breve essere colmati.

Progetti professionalizzanti:

La sede di Racconigi si è caratterizzata, in questi ultimi anni scolastici, per lo sviluppo di progetti didattici particolari. Tali studi sono nati da un confronto con la realtà territoriale racconigese e sviluppati grazie all’integrazione tra le discipline di indirizzo:

Ristrutturazione e recupero locali della sede di Racconigi per un ampliamento della scuola.
“Rilievo del Parco del Castello di Racconigi”: studio topo-botanico e aggiornamento del catasto arboreo.
All’interno del “Progetto Alternanza Scuola e lavoro”: si realizzano convenzioni con enti e aziende esterne per avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro.
Progetto Rotary International: “Cerco un affresco, un segno storico, se lo trovo…. lo conosco, lo amo, lo difendo e …. lo salvo”.

Si organizzano corsi pomeridiani sull’utilizzo di software innovativi per affacciarsi a nuove proposte di lavoro legate al BIM.

Negli ultimi anni è diventata consuetudine partecipare a concorsi riguardanti la tematica della sicurezza sui luoghi di lavoro, tema che sta molto a cuore all’interno del nostro corso, infatti per tre anni le nostre classi sono riuscite a conquistare i primi premi messi in palio.

Inoltre si organizzano numerose uscite tematiche per approfondire gli argomenti trattati in aula come visite all’Istituto Geografico Militare di Firenze, centrali di betonaggio, fornaci, impianti biogas, visite a cantieri e uscite per lo sviluppo della conoscenza del nostro territorio, partecipazioni tematiche come la fiera di CasaClima a Bolzano, e partecipazione a concorsi come le Olimpiadi di AutoCad e Olimpiadi di Topografia della quale abbiamo vinto il primo premio nell’edizione 2018/2019.